A Firenze non voglio far apparire gli annunci che li è PIENO di miei CONCORRENTI forti…

By | 30 giugno 2016

Campagne pubblicitarie Google Adwords

Campagne pubblicitarie Google Adwords.

Marco (nome finto) è un mio cliente per il quale stiamo facendo partire una campagna di Adwords (gli annunci sponsorizzati su Google).

Marco fa la guida turistica (esempio) e si rivolge a clienti stranieri che cercano un professionista come lui in Italia, e quando ieri parlavamo delle parole chiave selezionate per pubblicare i suoi annunci, su quelle riguardanti Firenze (ex. “guida turistica firenze) ha risposto in prima battuta la frase del titolo di questo post:

“A Firenze non voglio far apparire gli annunci che li è pieno di miei concorrenti forti…”

Ho spiegato a Marco perché SBAGLIAVA.

La paura di Marco è appunto che essendo Firenze una piazza piena di suoi concorrenti, attivare campagne pubblicitarie Google Adwords con parole chiave su Firenze (ex. “guida turistica firenze) potesse fargli perdere budget…

In realtà non è così, o quantomeno non può avere Firenze un rischio più alto rispetto ad altre città. Ti spiego perché:

  • Parlando di campagne pubblicitarie Google Adwords la concorrenza NON può essere di più a Firenze rispetto ad altre città. L’utente vedrà sempre lo stesso numero di concorrenti: un massimo di 4 tra gli annunci sponsorizzati, ed un massimo di 10 nei risultati della prima pagina.

Quindi agli occhi dell’utente, Firenze, Trapani o Trieste poco cambia, sempre quel numero di concorrenti vede…

  • E’ vero invece che un numero maggiore di concorrenti incide SICURAMENTE sul costo dei click, che aumenta all’aumentare della concorrenza interessata alla stessa parola chiave.

E’ altrettanto vero però che se c’è più concorrenza per una keyword è perché probabilmente c’è più richiesta: ci sarà pure più gente che cerca una guida turistica a Firenze rispetto a Cuneo, o no?

Quindi NON va valutato solo il costo dei click (su cui si può lavorare per abbassarlo) ma vanno valutate SOPRATTUTTO le CONVERSIONI: o su Firenze ottiene un numero di conversioni adeguato a giustificare l’investimento oppure no. NON ci sono vie di mezzo.

  • Marco vedeva la questione da addetto ai lavori con una visione offline, mentre ci si deve sempre mettere dalla parte dell’utente e pensare al suo comportamento online.

I concorrenti di Marco su Firenze sono molti ed alcuni MOLTO FAMOSI. E questa era la sua preoccupazione principale…

Ma mettiti nei panni dell’utente e ragiona:

  • Se conosce il concorrente famoso, NON userà Google per una ricerca generica come “guida turistica firenze”, ma cercherà direttamente il nome del professionista in questione. E quindi Marco non sprecherà budget in click inutili,
  •  Al contrario, se l’utente NON conosce il concorrente famoso, allora Marco risulterà ai suoi occhi “alla pari” rispetto ai concorrenti, perché Marco NON è famoso quanto i suoi concorrenti ma è molto bravo ed ha un sito che lo presenta molto bene.

E quindi anche in questo caso il problema non si pone, almeno non nei termini in cui se lo poneva Marco.

Come andrà a finire lo scopriremo nelle prossime settimane, e se e quanto Firenze “convertirà” lo sapremo presto…😉

***********************************************
[Adwords può servire alla tua azienda?]

Ti è mai stato fatto un ragionamento SERIO sulla possibilità di usare Adwords per la promozione online della tua azienda?…Ne dubito.

Se vuoi farlo per la PRIMA VOLTA, e capire se e come Adwords può essere utile per i tuoi affari contattami qui
************************************************

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *