Perchè è importante commentare nei gruppi Facebook per ACQUISIRE CLIENTI

By | 2 gennaio 2017

Commentare nei gruppi Facebook

Commentare nei gruppi Facebook per acquisire clienti

“T’ho visto su quel gruppo Facebook, ho letto quel tuo commento che m’era piaciuto, poi ho visto il tuo profilo, ho visto cosa postavi ed ho cominciato a seguirti…”

Questo è quello che m’ha risposto Renato, un nuovo cliente con cui parlavo la settimana scorsa quando gli ho chiesto, come faccio con tutti i nuovi clienti che mi contattano, come mi ha conosciuto “la prima volta”, ovvero come mi ha “scoperto”.

Diverse volte la risposta alla domanda è: “T’ho conosciuto su quel gruppo Facebook…”

E adesso ti spiego perchè succede questa cosa, in modo che anche tu possa provare a sfruttarla a tuo favore.

Il processo a cui fare riferimento per spiegare questo meccanismo è il processo di acquisto dei clienti, che puoi approfondire leggendo il libro “Il Succo del Web Marketing”  o frequentando il corso Web Marketing per Imprenditori, di Alessandro Sportelli e Manuel Fae).

Cercherò di essere sintetico.

In pratica, per l’acquisto di qualsiasi prodotto/servizio, ogni persona segue un processo di acquisto, che può essere più o meno lungo a seconda, ad esempio, della complessità e/o costo del prodotto/servizio.

Se devi bere un caffè decidi in molto meno tempo rispetto a se devi comprare casa (esempio banale ma che spiega subito il concetto).

Nei casi in cui il processo di acquisto è medio/lungo, una fase spesso superata dal cliente è quella della “ricerca di informazioni”. Cioè la persona si informa da diverse fonti per migliorare la propria conoscenza sul prodotto/servizio da acquistare, e ad esempio:

  • Chiede a parenti e conoscenti se hanno informazioni e consigli da dare al riguardo,
  • Cerca su internet.

Ciò a cui non siamo abituati a pensare

Quello che siamo spesso portati a pensare è che, quando pensiamo che qualcuno cerca qualcosa su internet, l’UNICA cosa che faccia è andare su Google.

Ma in realtà non è così, o quantomeno, non è SOLO così.

Infatti, molti di noi tendono, anche su Internet, a chiedere “agli altri”…e quindi, invece che andare su Google a cercarsi l’informazione autonomamente, vanno ad esempio:

  • Su gruppi Facebook dedicati al dato argomento e postano li la domanda,
  • Su forum specializzati per un dato argomento e postano li la domanda.

Perchè è importante essere quindi presente e commentare in questi “posti”?

E’ molto importante essere nei gruppi e commentare perchè si acquisiscono visibilità e autorevolezza: se frequento un gruppo Facebook con migliaia di iscritti e commento i post anche di altri, fornendo valore nelle mie risposte, allora acquisirò visibilità NON solo verso chi ha postato la domanda, ma anche per tutti gli altri che la leggono.

E ti assicuro che alla lunga funziona…

Un paio di “istruzioni per l’uso”:

  • Cerca Gruppi Facebook e/o Forum nei quali siano presenti utenti in target coi tuoi clienti,
  • Fornisci risposte di valore: è inutile dire che il giochino funziona se sei in grado di dare risposte utili 😉
  • Scegli pochi gruppi/forum: scegli un numero di gruppi/forum nei quali, a seconda delle risorse di tempo che hai a disposizione, sai di poter essere presente con COSTANZA,
  • Abbi pazienza: se non ti conosce nessuno perchè prima di oggi online eri praticamente inesistente,

NON aspettarti che con questa “tattica” fai tre clienti al secondo commento. Sarebbe bello ma non funziona così. Ci vuole più tempo (e non mi chiedere quanto perchè non ti conosco e non saprei risponderti).

P.S:
Come mi ha fatto notare Piernicola in un commento sotto, ho tralasciato una doverosa precisazione, dandola per scontata quando scontata non è.

Quando parlo di Gruppi Facebook e/o Forum, mi riferisco a Gruppi e/o Forum di discussione creati appositamente per scambiarsi opinioni su determinati argomenti.

Questo ESCLUDE quindi dal gioco Gruppi Facebook aziendali (come ad esempio il Gruppo Simpness di Piernicola che è invece uno strumento di comunicazione aziendale “privato”.

E’ una semplice buona norma leggere il regolamento del gruppo in questione per capire quale tipo di comportamento è permesso e qual’è lo scopo del gruppo stesso.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *